Anniversario matrimonio: 3 anni

selfie-sposini-b-nero

E’ scoccata la mezzanotte…e vaiii!

Sembrava ieri eppure dal giorno del sì sono passati 3 anni. Trovare la persona della propria vita e starci fianco a fianco nel bene e nel male è una gioia immensa.

Sono davvero fortunata. Auguri a noi..ora io e Andrea abbiamo fortificato la nostra unione con un bimbo favoloso e dolce, cosa chiedere di più? ❤  🙂

Annunci

Il mio tesoro

Finalmente alle 21.30 circa il mio bel pupetto si è addormentato. Ha combattuto contro il sonno il più possibile ma poi è crollato come è inevitabile che sia. Tra il gattonare e il voler stare in piedi a tutti i costi(aiutandosi o alle mie braccia o al lettino), sembra volere un futuro da ginnasta…ahahah! Quanto è dolce e bello il mio Lorenzino ❤

NB: nella seconda foto il piccolo ha un mese, presto metterò qualche foto più recente.

Buona serata a tutti. 😉IMG_20160413_004721pezzetto

    Poesie

 

Vi riporto due delle poesie presenti nel mio libro Poesie dal cuore.

La felicità

La felicità è una conquista della vita.

Essere felici è un diritto

anche se non sempre quel che desideriamo

corrisponde a ciò che il destino ci riserva.

Eppure a volte le occasioni

si presentano inaspettatamente,

fai ragionare la tua mente

e tutto sarà nelle tue mani.

Raggiungi quella stella,

quel bagliore che ti può regalare

infinita dolcezza, quiete,

realizza l’obiettivo per cui tanto hai lottato,

combattuto.

La conquista di piccole grandi gioie

ci porterà nella fantastica direzione

dove esiste l’unione, la forza, l’occasione:

momenti da non perdere

per poter ancora risplendere.

Non mancheranno le lacrime in certi momenti

ma sapremo come farle cessare da eroi,

da semplici combattenti

dai vivi sentimenti.   


Tenacia e coraggio

 Osservando quel raggio di sole,

ricordo il mio coraggio,

la mia tenacia non è mai stata un miraggio.

Nel bagliore della luna,

rivedo la mia fortuna.

Qualche traccia di tristezza,

di quella gelida amarezza,

riemerge talvolta nella mia mente,

ma per pochi istanti,

fortunatamente. 

                                                                                      

Fine… per il momento!

Eh, non voglio scrivervi tutte le mie poesie, ho voluto solo darvi un piccolo assaggio…spero vi siano piaciute e se è così, mi raccomando, non perdete altro tempo: procuratevi una copia di Poesie dal cuore.

Poesia: la nascita                                                              

Come siamo teneri appena nati,

talmente piccoli, indifesi.

Il primo giorno della nostra vita,

siamo tutti fragili: ciascuno di noi

è uguale in questo.

E’ l’inizio della luce,

un mondo fatto di mille sfumature,

che pian piano sapremo vedere ed assaporare.

Siamo tutti in cerca di braccia

che ci stringono con immenso calore,

che ci offrono amore,

senza condizioni.

Ne abbiamo necessità appena nati

ma anche da adulti,

fino alla fine della nostra esistenza,

fino al’ultimo respiro. 

cicogna

Ecco, vi ho riportato una delle mie 32 poesie edite da POESIE DAL CUORE:

Spero che vi piaccia, almeno un po’!

Buonanotte 🙂 

 

Salvatore questa è la vita

Regia: Gian Paolo Cugno. Anno 2006

Attori: Enrico Lo Verso, Galatea Ranzi, Giancarlo Giannini, Lucia Sardo, Alessandro Mallia, Gabriele Lavia.
Ispirato a una storia vera

locandina

Marco Brioni, giovane maestro di scuola elementare che lavora e vive a Roma, accetta di trasferirsi per un anno in un paesino della Sicilia per insegnare in una scuola. Qui conosce Salvatore, un bambino che a causa di problemi famigliari non può frequentare la scuola. E’ un ragazzino di temperamento forte che si comporta come un adulto, lavorando con determinazione alla serra di pomodori che era del padre e occupandosi di tante altre mansioni per mantenere la sorellina e la nonna.
Il maestro prende a cuore Salvatore e inizia a dargli lezioni scolastiche a domicilio. In poco tempo il piccolo si affeziona a Marco: ha trovato un vero amico, deve fidarsi di lui.
Non è giusto essere sfruttati, eppure dopo mesi di duro lavoro, il piccolo deve far i conti con il grossista Timpaliscia, che d’accordo con alcuni mediatori, vuol liquidare la produzione dei suoi pomodori a prezzi molto bassi, rivendendoli poi a cifre ben più cospicue. Brioni però troverà una soluzione anche a questo problema.

Tante verità, un film che fa riflettere, un bambino invece di giocare e vivere la sua infanzia come tanti altri coetanei, è costretto a crescere prima del tempo, a lavorare. Purtroppo al mondo d’oggi ci sono parecchi piccoli come Salvatore che devono fare come lui, non vanno a scuola perché non ne hanno la possibilità. Ma in questa pellicola c’è anche una bella speranza, qualcosa che fa attutire i toni drammatici degli eventi: il maestro rinuncia al suo tempo libero per aiutare il piccolo, il preside della scuola ci pensa parecchio prima di mandare il bambino in una casa famiglia, cercando delle alternative, è giusto e indulgente.
Grande umanità: ci vorrebbero più scuole così impegnate nel recupero degli alunni, presidi che discutono in maniera così continua con assistenti sociali, è vero che si tratta di scuole dell’obbligo, che dunque ci sono dei rigorosi doveri oltre che dei sacrosanti diritti per gli studenti, ma è anche vero che per il piccolo Salvatore non è stata intrapresa una misura troppo rigida, anzi, molta comunicazione, buon dialogo, soprattutto da parte del maestro Marco Brioni… non credo sia sempre così… a volte manca una partecipazione emotiva intensa, sbaglio?

Per il regista Cugno questo è il primo lungometraggio. Splendida l’interpretazione di Enrico Lo Verso (Marco Brioni), grande tenerezza per la spontaneità dei piccoli attori: di spicco, naturalmente, Alessandro Mallia (Salvatore).

Michela Buongiorno – ERBA magazine

Punto Giovani Europa

2007

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine:

Fuori da un evidente destino

Copertina del libro

  

Un libro contornato di luoghi e personaggi scrupolosamente descritti. Il passato e il presente si collegano misteriosamente fino a svelare segreti, eventi, che la mente, il razionale, non può accettare tanto in fretta.

Dopo essere stato per anni a New York, Jim Mackenzie, un ambizioso pilota di elicotteri, torna in Arizona, a Flagstaff. Quest’uomo, nato e cresciuto ai bordi di una riserva navajo, di padre bianco e madre indiana d’America, aveva scelto di andarsene dalla sua terra per il desiderio di libertà, ma senza riuscire a trovare sollievo, felicità, anzi: aver vissuto a New York, l’aveva come messo in gabbia.

Jim dovrà fare i conti con la verità, conoscendo realmente sé stesso e affrontando persone a cui era stato legato per anni. Dimostrerà di rappresentare al meglio il significato indiano del suo nome, non un solo uomo ma Tre Uomini: uno buono, uno forte e uno coraggioso. Omicidi davvero strani avverranno in maniera incalzante, Mackenzie cercherà di essere d’aiuto alla polizia per dare una fine a piani di vendetta e di morte.

L’amore, l’amicizia, il coraggio, faranno da sfondo a lunghi momenti di paura e terrore dove niente è scontato e i continui colpi di scena terranno sempre vivo l’interesse del lettore.

Michela Buongiorno – ERBA magazine

Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine:

 

Recensione Film Volver

volver

 

Film ambientato a Madrid, nei quartieri della classe lavoratrice, dove gli immigrati condividono sogni e speranze.

Raimunda e Sole, sono due giovani sorelle che hanno perso i genitori in un incendio: la prima combatte contro i problemi della sua vita, l’altra teme di soffrire di allucinazioni per la comparsa apparentemente surreale della madre.Il tema centrale della pellicola lo denota già il titolo “volver”, ossia “tornare”, tornare indietro, attraverso i ricordi, più o meno dolorosi, ma questo termine raffigura anche persone che tornano dal passato.

In volver non mancheranno temi inerenti la solidarietà e il valore della famiglia, ma anche sorprese e travolgenti segreti, il tutto diretto con tinte di umorismo: un’intelligente elemento per sdrammatizzare parzialmente le vicende tristi che si susseguono dall’inizio fino a buona parte del film. Grazie al coraggio, alla bontà e all’energia vitale delle protagoniste, i drammi faranno spazio ad una tanto sospirata serenità.

Di qualità le interpretazioni di: Penelope Cruz (Raimunda), Carmen Maura (Irene), Lola Duenas (Sole), Blanca Portillo (Augustina), Yottana Cobo (Paula), che hanno fatto ottenere al cast femminile la Palma d’oro al Festival di Cannes 2006.
Anche in questa opera, come in altri film di Almodovar, le donne sono forti, energiche e devono vedersela con uomini assenti o spregevoli. Un lavoro rappresentante il culto dell’impossibile ma pure la prova che l’assurdo è comunque di pari dignità rispetto al probabile, alla certezza; davvero un buon film, a mio parere.

Michela Buongiorno – ERBA magazine
 2007
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine:

 

Recensione di poesie dal cuore su Gusto e gusti

(h. 14 – Libri) Fabrizio Capra – “Poesie dal Cuore” (Edizioni Progetto Cultura) è un piacevolissimo libro di poesie scritto da Michela Buongiorno, brava scrittrice e poeta di Prato.
Poesie che si leggono volentieri, parole che scivolano via tra le labbra con una straordinaria semplicità, delicatezza e precisione, parole che colpiscono direttamente al cuore e che ti inducono a meditare.
Poesie che ti lasciano dentro ottimismo, speranza, voglia di vivere, di andare avanti. Anche quelle che possono, ad un primo impatto, sembrare tristi o problematiche si aprono, alla fine, ad una visione più bella della vita.
Dalle parole usate, dosate con la precisione di un “farmacista di una volta” che vuole proporre la giusta ricetta alle “brutture” del mondo, traspira la semplicità, la dolcezza, l’umanità e l’onestà di Michela, la capacità di arrivare al lettore con le poche parole che compongono una poesia, parole che raccontano molto di più di quello che realmente è scritto, che ti fanno capire che la vita deve essere vissuta per quella che è, che ti fanno capire che devi far tesoro di quanto di positivo ti circonda, ed anche una piccola “cosa” positiva può riuscire ad oscurare molta, troppa negatività che ci opprime.
Michela riesce a darci questo con una semplice poesia… e non è “roba” di poco conto perché chi ancora oggi riesce a regalarci emozioni con poche ma toccanti parole è una persona “vera”.
Francesca Innocenzi nella Prefazione scrive “il sapore della freschezza e dell’ingenuità in grado di rendere speciale ogni cosa, liberandola dalle spore di banalità quotidiana. L’autrice sembra voler coniugare l’arte con la ricerca di conciliazione e di armonia, mossa dal convincimento che l’evoluzione verso il meglio è possibile solo se si esce dal labirinto dell’ego nel rispetto delle individualità, optando sempre e comunque per la vita, “da semplici combattenti/dai vivi sentimenti”.
Chiudo riportando una poesia di Michela, anche se le avrei riportate tutte: però chi comprava ancora il suo libro che merita di essere “gustato” piano piano, a “piccoli morsi”.

poesie mie

Il valore dell’amicizia
L’amicizia ti rende ricco spiritualmente,
ti fa sentire importante, unico.
Chi ti è amico sa capirti anche quando sei taciturno,
triste o arrabbiato.
Il vero amico riesce a sollevarti da terra,
aiutandoti a ritrovare fiducia in te stesso.
L’amicizia è un dono magnifico,
perciò non sottovalutarla mai.

Titolo: Poesie dal cuore
Autore: Buongiorno Michela
Editore: Progetto Cultura – www.progettocultura.it
Data di Pubblicazione: 2008
Collana: La scatola delle parole
Pagine: 78
Prezzo: € 10,00

166973_2736353815258_988067428_nLa mia scrittura

Buona sera a tutti. Mi chiamo Michela Buongiorno, sì, il mio cognome è tutto per intero ed è proprio come il saluto. Non so quante volte ha fatto sorridere, in effetti è allegro 🙂  ma in pochi lo hanno capito alla prima!

Qualcuno in passato mi ha detto: “Signorina ok, grazie, di nuovo, buongiorno anche a lei ma può dirmi il suo cognome? ^_^

Ironia a parte. Ho 40 anni ma mi sento ancora una ragazzina o poco più. Abito in Toscana, precisamente a Prato (Po). Sono sposata da 3 anni e ho uno splendido bambino di nome Lorenzo. Ha 7 mesi. ❤ ❤

Adesso andiamo al punto: ho deciso di creare un sito. Fino a qualche anno fa ho lavorato per un blog con Virgilio: michelabuongiorno.myblog.it. Sono ancora molto affezionata a ciò che ho scritto lì anni fa (dal 2008 all’inizio 2010).

Questo sito, come il blog di anni fa e la pagina che ho tuttora su facebook (Scrivere la mia grande passione), avrà il compito di descrivere l’amore che ho per la scrittura e le mie emozioni più grandi, come l’amore, la famiglia, l’amicizia.

Scrivo poesie, thriller e recensioni su arte, libri, cinema, curiosità. Ho lavorato a titolo volontario per una redazione giornalistica di Prato: Punto Giovani Europa – E.r.b.a.

Ho pubblicato 2 libri, il primo con genere poesie e pensieri intitolato:  Poesie dal cuore (2008) con Edizioni Progetto Cultura di Roma e l’altro: Paura e mistero, genere thriller costituito da 12 racconti indipendenti e pubblicato nel 2010 con Arduino Sacco Editore (Roma). Sto per pubblicare anche il mio 3 libro, un romanzo thriller ma mi fermo qui: non voglio svelarvi troppo in anteprima.

Ci tengo a precisare che:

Questo blog non è aggiornato con periodicità fissa e pertanto non rappresenta una testata giornalistica. Non può, perciò, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Riproporrò qui, a breve, alcuni dei miei testi precedentemente inseriti in myblog.it. Spero vi piaceranno e mi rivolgo soprattutto a chi non ha mai visitato il mio vecchio blog.

Colgo l’occasione per salutare con affetto gli amici virtuali che hanno fatto parte di quella mia fetta di vita, qualcuno di loro è ancora attivo blogger sempre con la piattaforma di Virgilio.

Un abbraccio grande a: Mammola, Ricky Rany, Laura Tani, Strega Athena, Overflow975. Ci siamo divertiti a postare testi e talvolta anche a assegnarci premi di fantasia. Persone davvero gentili che come me, danno importanza ai valori importanti della vita. Sarebbe bello un giorno incontrarli tutti dal vivo. 😉 🙂 ❤

Spero di trovare nuove amici e tante condivisioni anche qui.

Ora vado a nanna che è tardi. Buonanotteeee 😉